Crea sito
steve-biko-citazione

Se l’informazione veritiera scarseggia, ricerchiamola noi!

By intothepot, 05/20/2014

Non voglio chiedervi se avete mai sentito nominare il Club Bilderberg, ma se avete mai perso del tempo ad informarvi a riguardo di questo gruppo di massoni. Lo avete mai fatto? Ed, in caso positivo, state continuando a tenere alta la guardia? O vi state facendo abbindolare dalla feccia di finti giornalisti che invadono tutti i mezzi informativi?

Ecco i contributi che mi auguro andiate presto a leggere. I vari autori hanno fatto un buon lavoro e sono contenta di rigirare a voi i loro articoli.

“The true story of Bilderberg Group and what they may be planning now” (in inglese)

http://www.globalresearch.ca/the-true-story-of-the-bilderberg-group-and-what-they-may-be-planning-now/13808

“The Obama Deception”: un video che troverete online. Cercatelo! Non vi riporto nessun link, perché spesso il video viene rimosso dai vari canali, ma ancora persiste in alcuni altri.

“Bilderberg Group: se lo conosci non ti controlla!”

http://www.ilmioprimoministro.it/bilderberg-group-se-lo-conosci-non-ti-controlla/

“La vera storia del Gruppo Bilderberg”: recensione, questa volta in italiano, del libro scritto da Daniel Estulin.

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=3962

“Bilderberg 2013”

http://buenobuonogood.com/2013/05/21/bilderberg-2013-lagenda-da-conoscere-e-diffondere-per-agire-contro-chi-vuole-comandare/

 

La condivisione, come scrive Emanuele Nusca, è fondamentale e, come avrete notato, è ciò su cui baso questo blog: la condivisione di materiale importante che reputo vada divulgato il più possibile. Condivido le mie opinioni, le mie letture, per farvi arrivare al meglio il mio pensiero. Credo che il porsi delle domande che vadano oltre la partita di stasera alla televisione, e la conseguenza intelligente di ricercare delle risposte, che ci soddisfino pienamente, siano necessari per la sopravvivenza del nostro senso critico, della nostra individualità di pensiero e per mantenere intatta la voglia di penetrare e di andare oltre le blande risposte che sapientemente ci vengano date oggigiorno.

massmedia-controllo-sociale

Non cado nel qualunquismo, ma è importante, per me, farvi capire che è vitale mantenere vigile la mente, mantenerla allenata alla ricerca della verità, anche se, solo apparentemente, non ci tocca. E’ essenziale essere attivi nella società e non esserne succubi, bisogna farsi coraggio e farne parte in modo non passivo, perché solo così, avremmo il diritto di lamentarci! Non ascolto lamentele di chi non partecipa attivamente al cambiamento che vorrebbe. Lo so, è difficile, ma l’importante è credere che non siamo solo un numero di una scheda elettorale o di un conto in banca, siamo persone e possiamo ottenere la vera democrazia e il giusto rispetto e valore, se solo non ci abbattessimo! Non rinunciamo al cambiamento! Non percorriamo silenziosamente la strada che dei bastardi hanno già scritto per noi e per i nostri figli. Rendete reali le vostre idee, condividetele con chi è attorno. Scegliete di non essere un numero.

 

Arielle T.

What do you think?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>