Crea sito
kidneydonors

Il black market degli organi: una carneficina.

By intothepot, 03/05/2014

L’illegale traffico internazionale di organi è un mercato in costante crescita. Perché?

Perché ci sono sempre più pazienti in attesa di un trapianto e perché è diminuito il numero di organi “legali” disponibili per gli interventi. Inoltre ci sono sempre più persone che devono combattere la povertà e che quindi, nella disperazione, sono pronte a “donare” un organo. La crescente richiesta da parte di persone facoltose, pronte a sborsare ogni cifra per un organo sottobanco, alimentano questo mercato immorale. Tutto questo porta ad un solo ed unico risultato: la criminalità organizzata lavora per fornire a cliniche senza scrupoli tutti gli organi di cui i loro pazienti più ricchi hanno bisogno.

Eccovi un po’ di numeri:

Il prezzo di un rene può arrivare a circa 84 mila dollari, mentre il prezzo di un cuore può salire fino ad un milione di dollari.

Circa il 10% dei trapianti che avvengono, ogni anno nel mondo, sono illegali.

Nel 2006, 4.000 carcerati furono giustiziati per fornire 8.000 reni e circa 3.000 fegati per clienti internazionali.

Nel 2007, la Voluntary Health Association in India ha stimato che circa 2.000 indiani, ogni anno, vendono un rene.

La Global Financial Integrity ha stimato che il black market degli organi genera, ogni anno, profitti che variano dai 600 milioni di dollari ad un miliardo e 200 milioni di dollari.

L’Iran è l’unica nazione che ha legalizzato il pagamento per gli organi. Il 66% dei donatori iraniani, invece di riscontrare i tanto sperati miglioramenti finanziari, sono andati incontro ad un grave peggioramento delle loro finanze, per diversi motivi, uno dei quali è il non aver ricevuto il pagamento dopo l’intervento. Un altro è l’aver sottovalutato la convalescenza che richiede cure specifiche e medicinali specifici che costano tempo e denaro ed in più la debolezza e lo stato precario di salute dovuti alla mancanza di un rene, non permette ai donatori di continuare a praticare lavori “fisici” e quindi tutto ciò contribuisce negativamente sulla loro povertà. Non potendo lavorare più come manovalanza vanno incontro a serie difficoltà d’impiego.

I trafficanti di organi lavorano su diversi fronti: rapiscono persone per poi operarle e privarle dei loro organi, quali fegato, reni, cornea, cuore e pancreas e tutto ciò che può essere “piazzato” e che può fruttare loro migliaia di dollari; un altro fronte è quello di approfittarsi delle persone in gravi difficoltà economiche, approfittarsi della loro debolezza e della loro disperazione per convincerle a donare un organo, ma spesso questi infami trafficanti promettono soldi che i donatori non riceveranno mai.

Un ulteriore fronte di attacco è quello di manipolare le vittime, convincendole di avere un disperato bisogno di un intervento chirurgico, per poi, durante l’operazione, portare via dai loro corpi gli organi che i trafficanti vogliono vendere.

810cha48Spesso la strada più comune che viene seguita è semplicemente quella di uccidere le vittime senza pietà perché ci sono clienti che pagano una fortuna e quindi non si intende perdere nemmeno un minuto. Come si dice: tempo è denaro.

Un facile bersaglio per i trafficanti sono i bambini che provengono dalle zone più povere del mondo e quelli che hanno degli handicap. Oltre a fornire organi per i trapianti illegali, i criminali, coinvolti in queste attività, forniscono interi corpi umani a pericolosi scienziati senza coscienza che vogliono condurre chissà quali esperimenti.

Un’altra fetta di mercato che “compra” parti di corpo umano è costituita da coloro vicini alla magia nera e al satanismo.

 

Molti testi, in lingua inglese, riguardo questo argomento, sono disponibili nel web. Purtroppo, in italiano non vi è molta informazione, quindi, se interessati (e spero che voi lo siate), vi consiglio di cercare il materiale in lingua anglosassone, perché troverete scritti e testi più esplicativi e più completi. A questo proposito, vi linko un interessante articolo che invito tutti coloro con una minima padronanza della lingua inglese a leggere:

http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/10146338/Organ-trafficking-a-deadly-trade.html

 

Alimentate la vostra conoscenza! Il mondo non gira da solo, sia noi che gli diamo vita, quindi se cambiamo noi, cambia il mondo!

 

Arielle T.

 

 

 

What do you think?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>