Crea sito
mercatini-di-natale-a-helsinki

Auguri!

By intothepot, 12/24/2014

Auguri a chi non crede più nel Natale. Auguri a chi ci crede ancora. Auguri a chi è indeciso.

Auguri a chi trascorre il Natale con la famiglia. Auguri a chi lo trascorre sfamando i poveri in giro per la città. Auguri a chi lo trascorre in compagnia dei più bisognosi. Auguri anche a chi lo trascorre in solitudine.

Auguri a tutte le mamme. Auguri a chi non lo è, ma lo diventerà in futuro. Auguri a chi ha perso la mamma. Auguri a chi non l’ha mai avuta.

Auguri a chi ha trovato l’amore. Auguri a chi lo sta ancora cercando. Auguri a chi ha perso la speranza. Auguri a chi non la perderà mai.

Auguri a chi combatte per lasciare un mondo più onesto a suo figlio. Auguri a chi il figlio non ce l’ha, ma combatte lo stesso.

Auguri a chi lotta per i propri ideali. Auguri a chi lotta contro coloro che non ne hanno o che mentono dicendone di averne. Auguri a chi, dopo il lavoro, va a distribuire i piatti caldi ai senza tetto e a coloro rimasti schiacciati dalla società. Auguri agli emarginati. Auguri a chi combatte per una causa, qualunque essa sia.

Auguri a chi si sente a disagio per la propria sessualità. Auguri ai genitori che accettano il proprio figlio per il cuore e l’anima che ha e non per l’orientamento sessuale. Auguri a chi combatte l’ignoranza ed il razzismo.

Auguri a chi cerca lavoro. Auguri a chi ce l’ha, ma vorrebbe cambiarlo. Auguri a chi lotta contro chi, il lavoro, lo fa sporco. Auguri a chi combatte per riportare dignità al lavoro stesso.

Auguri agli amici. Auguri a chi ne ha perso uno. Auguri a chi non ne ha, ma li troverà.

Auguri a chi sa che la vita non si assapora spendendo soldi.

Auguri a chi mente per il bene altrui. Auguri a chi non sa mentire. Auguri a chi crede che la verità sia sempre la cosa giusta da dire. Auguri a chi non è d’accordo.

Auguri a chi, sotto il sorriso, nasconde sofferenza. Auguri a chi è stato messo a dura prova dalla vita. Auguri a chi trasforma il dolore in energia. Auguri a chi non pensa che aiutare gli altri sia una perdita di tempo.

Auguri a chi dice di volere bene agli animali e poi se li mangia. Auguri a chi, gli animali, li ama davvero. Auguri alle cavie da laboratorio.

Auguri a chi non crede nel classismo. Auguri a chi ci crede, sperando che gli vada per storto il panettone.

Auguri ai comunisti ed ai capitalisti. Auguri ai democratici ed ai repubblicani. Auguri allo Stato mafioso formato da comunisti, capitalisti, democratici e repubblicani. Auguri a chi crede che il mondo si cambi con la forza comune, con il dialogo e non con la lotta politica. Auguri a chi non circoscrive i propri ideali ad un partito di destra o di sinistra. Auguri a chi lotta contro le mafie e a chi ha perso la vita combattendole.

Auguri ai giornalisti, a quelli onesti. Auguri a chi è partito con le migliori intenzioni e poi si è ritrovato un venduto. Auguri a chi trova giustificazioni al prezzo per cui è stato comprato. Auguri a chi un prezzo non ce l’ha.

Auguri a chi pensa che questo mio articolo sia retorico e demagogico. Auguri perché voi, della vita, avete capito poco.

Auguri a tutti i viaggiatori. Auguri a chi non è mai uscito dal Paese dove è nato, ma ha più apertura mentale di un viaggiatore incallito.

Auguri a chi è malato. Auguri a chi è nato disabile. Auguri a chi ha problemi alimentari. Auguri a chi cerca di vincere le sue dipendenze. Auguri a chi ci è riuscito ed è la prova vivente che se ne può uscire vincitori.

Auguri a chi non considera l’istruzione un mezzo per fare soldi, ma uno strumento di crescita e arricchimento personale.

Soprattutto, auguri agli empatici, perché è davvero un problema esserlo in questo mondo apatico ed egocentrico. Auguri a chi avrà l’empatia come supplizio eterno ed è felice così. Sono felice così.

Auguri a tutti i bambini, anche a quelli che non vedranno la luce di domani.

*********

Quasi duemilaquindici anni dopo l’anno zero e ancora si muore di fame. Nel 2014 non abbiamo sconfitto il calvario di milioni di bambini, ma abbiamo lanciato nello spazio una navicella, vantandoci dei miliardi spesi per la sua costruzione. Ci preoccupiamo dello spazio, quando sulla Terra ci sono le più disparate disgrazie e sofferenze?

Non ringrazio il progresso, non ringrazio quel progresso che viene anteposto alla vita umana. A proposito di progresso, Einstein disse: “Non si avrà né vero progresso né grandi scoperte finché ci saranno bambini infelici.”

**********

Last but not least, auguri a tutti coloro che non ho citato nell’articolo.

Auguri a tutti da Intothepot.

Arielle T.

What do you think?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>